domenica, Febbraio 25, 2024
SpecialitàgeriatriaProdotti finali della glicazione avanzata e sarcopenia: ruolo di mediazione dell'osteoporosi

Prodotti finali della glicazione avanzata e sarcopenia: ruolo di mediazione dell’osteoporosi

Uno studio cinese ha evidenziato un'associazione significativa tra i prodotti finali della glicazione avanzata e la comparsa di sarcopenia e che l'osteoporosi svolge un ruolo di mediazione in questa associazione

La sarcopenia è una sindrome caratterizzata da una perdita progressiva e generalizzata della massa e della forza del muscolo scheletrico.

La prevalenza della sarcopenia varia nelle diverse popolazioni del mondo a causa dei diversi criteri diagnostici. Tra gli anziani di età compresa tra 60 e 89 anni nella Cina orientale, la prevalenza della sarcopenia è del 21,7% nelle donne e del 12,9% negli uomini.

Sarcopenia e osteoporosi

La sarcopenia è associata a un aumento del rischio di esiti avversi, tra cui disabilità fisica, scarsa qualità della vita e un’elevata prevalenza tra gli individui con malattie cardiovascolari, demenza e osteoporosi.

È stato riportato che la prevalenza della sarcopenia è del 29,7% nei soggetti con osteoporosi, mentre è del 9,0% in quelli senza osteoporosi. Tuttavia, lo screening precoce e l’intervento per la sarcopenia e l’osteoporosi sono spesso insufficienti tra gli anziani che risiedono nelle comunità cinesi.

Sarcopenia, osteoporosi e prodotti finali della glicazione avanzata

I prodotti finali della glicazione avanzata (AGE) sono un gruppo di molecole generate attraverso reazioni non enzimatiche e associate a varie malattie legate all’età, tra cui la sarcopenia e l’osteoporosi.

Un gruppo di ricercatori cinesi ha intrapreso uno studio per esaminare le associazioni tra AGE, osteoporosi e sarcopenia negli anziani che vivono in comunità in Cina, nonché per esplorare potenziali effetti di mediazione.

Lo studio trasversale “Association between advanced glycation end products and sarcopenia: the mediating role of osteoporosis” ha incluso 1991 anziani di età compresa tra 72,37±5,90 anni provenienti dalla Cina.

I livelli di AGE sono stati misurati dal dispositivo AGE ReaderTM. La densità minerale ossea è stata valutata utilizzando l’assorbimetria a raggi X a doppia energia e l’osteoporosi è stata diagnosticata sulla base di un punteggio T < -2,5.

La sarcopenia è stata definita come perdita di massa muscolare associata a perdita di forza muscolare e/o ridotta prestazione fisica.

La presarcopenia è stata definita come una ridotta massa muscolare con forza muscolare normale e prestazioni fisiche normali.

Un’associazione significativa

La prevalenza della sarcopenia era del 18,5% e quella dell’osteoporosi era del 40,5%.

Rispetto al quartile AGE più basso, il quartile AGE più alto ha mostrato un’associazione significativa con la sarcopenia (OR 2,42, IC al 95% [1,60, 3,66]) (P per il trend <0,001), ma non con la prercopenia.

L’aumento dell’AGE per deviazione standard (SD) è stato associato a probabilità più elevate di sarcopenia (OR 1,44, IC al 95% [1,26, 1,66]). Inoltre, nell’analisi di mediazione, quando gli AGE sono stati trattati come una variabile continua (l’effetto di mediazione è indicato da Za*Zb = 18,81, IC al 95% [8,07, 32,32]—l’IC al 95% non contiene zero, rappresentando un valore di mediazione significativo effetto) o una variabile categoriale (l’effetto di mediazione è espresso come Zmediazione = 3,01 > 1,96, che rappresenta un effetto di mediazione significativo), l’osteoporosi ha svolto un ruolo di mediazione parziale nell’associazione tra AGE e sarcopenia.

Dallo studio della relazione tra AGE e sarcopenia negli anziani che vivono in comunità in Cina, i ricercatori hanno trovato un’associazione significativa tra gli AGE e la comparsa di sarcopenia, ma non di prercopenia, e hanno stato scoperto che l’osteoporosi svolge un ruolo di mediazione in questa associazione.

Lo screening precoce degli AGE e dell’osteoporosi può aiutare a mitigare la futura incidenza della sarcopenia negli anziani.

RECENT POSTS

Recent blog posts

Related articles